Brokeback Flowers

Il titolo orripilante qui sopra voleva rappresentare i due film visti in questo fine settimana. Non sono bravo nel parlare di cinema, quindi mi limiterò a qualche impressione senza pretese (tanto sono pellicole recensite e commentate ovunque)
 
Brokeback Mountain (“I segreti di -”, nel conturbante titolo scelto dai maliziosi distributori italiani)  è straordinario. Stavolta le altissime aspettative (in genere per me foriere di mezze delusioni) sono state confermate.
Letto già il racconto da cui è tratto, non c’è stata l’attesa per il “come va a finire”, ma semplicemente una continua emozione. Emozionante la prima parte, con lo sbocciare di una passione inattesa e deflagrante, tra paesaggi mozzafiato. Emozionante ancora di più la seconda, che segue le vicende dei due protagonisti, la loro sofferenza per la forzata rinuncia a vivere liberamente quella passione, diventata Amore.
 
La sceneggiatura segue senza tagli (e qualche aggiunta, anzi) il racconto di E.A.Proulx, che aveva il merito di condensare in poche pagine la storia di una vita. Oltre al rapporto tra Ennis e Jack, nel film (merito anche dell’ottima regia, diranno forse i più esperti) viene descritta più in profondità l’esistenza che ognuno tristemente conduce nella famiglia che prova a formare, senza trovare la felicità.
Bravissimi e intensi Jake Gyllenhaal e Heath Ledger, col secondo che da quel punto di vista guadagna punti e riduce il gap col primo (che resta “altra roba”, però…).
Apprezzabile anche Michelle “Jen Lindley” Williams: la sua povera Alma ispira altrettanta empatia.
Momento involontariamente trash (solo ai miei occhi di tele-maniaco): quando si scopre che il personaggio minore della cameriera è interpretato da Linda Cardellini di E.R., e lei afferma di voler studiare da infermiera (giustappunto).
Frase con cui il rubinetto dentro i miei occhi (già aperto da un po’) ha rischiato il tracollo definitivo: il “Torni a trovarci”, pronunciato da un personaggio femminile (mi tengo sul vago per evitare spoiler) nel finale.
 
Da evitare se vi piacciono solo i film d’azione o ridanciani. Se però le emozioni non vi spaventano, andate a vederlo. Farà anche un po’ male, vi avverto.
 
– – – – –
 
Consiglierei a chi ha trovato lento BM di andare per penitenza a vedere Broken Flowers.
 
Il film di Jarmusch non mi ha lasciato troppo soddisfatto. Don (Bill Murray), maturo e cinico playboy, apparentemente a suo agio nella sua solitudine, è costretto a rintracciare e confrontarsi con varie donne del suo passato, una delle quali potrebbe avergli dato anni prima un figlio, ormai grande.
 
Cosa funziona: i momenti di comicità garbata di Murray; certe belle inquadrature; il buon cast femminile, forse non sfruttato quanto si poteva (un’irriconoscibile Sharon Stone, una rigida Frances Conroy da Six Feet Under con furore, una Tilda Swinton efficacissima nella sua brutale apparizione, oltre a Jessica Lange, Julie Delpy e Chloë Sevigny).
 
Cosa funziona poco: Murray come playboy concupito da tutte è sì più credibile di Pieraccioni, ma non del tutto convincente; il film è tutto basato sugli spostamenti aerei e automobilistici di Don nella sua recherche, ma alla lunga il ritmo risente un po’ delle troppe scene di viaggio; le riflessioni che gli incontri con le ex dovrebbero provocare nel protagonista non sono sviluppate come uno si aspetterebbe (o sono io che non le ho colte bene); il finale un po’ così, mah.
 
La sufficienza c’è: trama non banale, momenti divertenti, qualche malinconica considerazione indotta nello spettatore. Però a tratti mi ha indotto anche sonnolenza, lo confesso.
 
Era la mia prima volta (che cinefilo, eh?) sia con Ang Lee che con Jim Jarmusch.
Devo rimettermi in pari con la filmografia del primo.
Per il secondo invece, anche se fa tanto figo citarlo, anche se la no wave eccetera, diciamo che ci penso.
Annunci

8 Responses to Brokeback Flowers

  1. wittyboy says:

    Mi hai incuriosito, andrò a vedere Broken Flowers.
    Brokeback Mountain invece a me ha un po’ deluso, pur riconoscendo che è un grandissimo film :-(

  2. daddun says:

    Condivido in toto la tua bella recensione su Brokeback Mountain. E’ un film emozionante e struggete. Broken Flowers l’ho perso, ahimè! Ciao, Ale.

  3. Disorder79 says:

    @daddun: grazie!

    @Witty: per me invece la mezza delusione è stato proprio BrokenFlowers!…ma lo vedi? anche a te (come era successo a me) è bastato sapere due cose sul cast e la trama per incuriosirti..ma se non riesci a vederlo e ti tocca aspettare il dvd, puoi fartene una ragione senza strapparti i capelli, a mio parere :)
    Invece su cosa ti ha deluso BM?

  4. Axonthenet says:

    Nel confronto preferisco Brokeback Mountain. Bellissimo e struggente.
    Broken Flowers mostra una tragicità diversa, più sottile.
    In ogni caso sono due bellissimi film, molto diversi tra loro.

  5. aelred says:

    non ci credo che non hai mai visto “Banchetto di nozze”!
    ma a che serve Raitre? !!!
    condivido riga per riga il tuo commento di Brokeback, io ho cominciato a piangere qualche scena prima, nell’armadio…
    e preferisco senza dubbio Heath :)

  6. Disorder79 says:

    @Ax: sì, due film molto diversi, e anche BF aveva spunti interessanti e un retrogusto amaro. Però mi ha “preso” meno di quanto mi aspettassi.

    @Aelred: Ahimè, “Il Banchetto Di Nozze” finora sono sempre riuscito a perdermelo, sia alla tv che a cineforum vari. Era sopratutto a quel film che mi riferivo (mentre “Hulk” che ho intravisto l’altra sera è una specie di Shrek, e pure “La Tigre E il Dragone” non è il mio genere).

    PS. in quella scena mi sono arreso alle figure di merLa in sala, ma gli occhi erano già lucidi da mo’ :))

  7. Molto d’accordo su Brokeback.

    A Roma le fonocchie già girano con le camicione a quadrettoni e i giubbottini di camoscio… ma se pòòòò???

  8. Disorder79 says:

    No, direi che nun se pò :)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: