Giovanni Paolo II, Santo Patrono dell’Omofobia

Presso l’Università Lateranense è partito un seminario internazionale pro-omofobia, diplomaticamente chiamato “sull’omosessualità e la questione sessuale”.
 
Leggete qui per avere un’idea. Il solito complotto della cultura gay contro la famiglia, l’omosessualità vista come “finzione di intimità”, ma naturalmente anche come anomalia curabile, la preoccupazione per le risoluzioni antidiscriminatorie, la condanna della malsana idea – affermatasi in nazioni più civili dell’Italia – per cui «poiché gli omosessuali sono membri a pieno titolo della comunità, pagano le tasse e sottostanno ai doveri civici della cittadinanza, ne deriva che dovrebbero ricevere gli stessi benefici della cittadinanza».
 
Il tutto è organizzato dall’ Istituto «Giovanni Paolo II per la Famiglia».
E non c’è alcun utilizzo improprio del nome: queste sono esattamente le posizioni che il Papa polacco ha sempre professato, tra vacanze sulla neve, incontri diplomatici e bagni di folla vari.
 
E poi chiedetemi pure perchè quelle migliaia di giovani che l’anno scorso deliravano di “Papa buono e vicino ai giovani” mi facevano vomitare.
 
 
UPDATE: ne aveva parlato anche Tom.
 
UPDATE del 22/2: Altri inquietanti dettagli sul seminario, che è a porte chiuse e a pagamento, li dà il Manifesto
 
Annunci

9 Responses to Giovanni Paolo II, Santo Patrono dell’Omofobia

  1. Pur condividendo, ricordo che da un papa all’altro una persona è rimasta lì: Camillo Ruini.

    Andreas

  2. utente anonimo says:

    Io proporrei di invadere con l’Esercito il Vaticano. Come si è visto il Dialogo non ha dato buoni frutti – e si continua a fingere di dimenticare chi è la vittima e chi l’aggressore.

    In fondo il diritto di esistere senza paranoici ipocriti in giro è importate.

    Personalmente non penso che le guardie svizzere siano in grado di difendere quel manicomio di imbecilli malefici e pericolosi. Ci potremmo così riappropriare dei tesori dei Musei Vaticani ecc. ;-)

    Io sono stato obiettore di coscienza, ma potrei trasformarmi in militare coscienzioso – uccidendo solo membri della cHIESA. Sarebbe una giusta causa!

    Dovremmo anche isolare i cattolici socialmente – tanto sono già convinti di essere dei prescelti migliori degli altri.

    Cesare (cesare.legramanti@gmail.com)

  3. Disorder79 says:

    @Andreas: certo, Ruini resta e l’intera linea del Vaticano sulle questioni etiche non è cambiata di una virgola nella sostanza. Diciamo che Nazinger, uomo meno mediatico, è se non altro un nemico dichiarato: a moltissime persone appare meno buonista e più riconoscibile nella sua intransigenza e acidità, nonostante gli sforzi con le solite dichiarazioni alla “volemose bene”, che tanto bene riuscivano al polacco.

    @Cesare: la presenza del Vaticano nel nostro territorio è la sciagura dell’Italia. Il dialogo con questa gente non è possibile, ma ora non esageriamo :) Personalmente ritengo utile far capire a più gente ragionevole possibile quanto le gerarchie vaticane siano avide, incoerenti, ipocrite e come oltretutto si pongano all’antitesi dello spirito cristiano. Nei confronti di ciellini, papaboys, giovanardi e leghisti vari invece sono per l’isolamento sociale, per loro non c’è più speranza.

  4. ragazzi, smettetela di preoccuparvi, pensetremo a tutto noi.
    l’omosessualità può essere curata, bastano poche pastiglie e la fede divina.
    lasciate che vi aiuti io…
    C. Ruini

    ;)

  5. Disorder79 says:

    @Ruina: Macchè aiuto e aiuto, invece di provarci sempre stordendoci con strane droghe, rassègnati alla pensione e tieni giù le mani, megera! :D

  6. utente anonimo says:

    Io sono contro gli omosessuali, mi fate pena maledetti finocchi, la figa è bella no il cazzo nel culo, meritate di morire e bruciare nei lager gay di merda, un mondo di froci sarebbe destinato a finire perchè nessuno si riproduce maledette checce!!!!!!!!!!!!!!!!! siete perversi lussuriosi e schifosi, io mi scopo le donne voi lo infilate nel culo di uno uguale a voi con lubrificanti vari perchè il culo no è fatto per essere sfondato ma per cagare!!!!!! merde umane

  7. Dis0rder says:

    Il dramma di questo post non è tanto lo sfoggio di ignoranza e coprofagia di questo ultimo commento – il cui autore, non pago delle donne, si dev'essere scopato anche il vocabolario e la grammatica italiana, invece di studiarli (chissà se ha usato lubrificanti vari).Il dramma è scoprire a distanza di tempo che tre link su tre sono rotti, maledizione. Link brutti. Link CHECCE.

  8. è bella questa favola in cui il sesso anale viene praticato solo da questi esseri denominati "Checche Perverse e Lussuriose".a me la raccontava mia madre da bambina insieme alla favola della fata del lubrificante secondo la quale, se lasciavi nel letto del lubricante dopo un rapporto anale, esso si tramutava in monete d'oro._giudit

  9. Dis0rder says:

    LOL per la Fata del Lubrificante :D

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: