Arriva Arriva la Malinconia (che tutte le stecche le porta via)

Qualcosa del meglio e del peggio di Music Farm (ieri sera 1a puntata):

 

– La sigla di testa, ennesima riproposizione di "Tra palco e realtà", cantata all’inizio da una Simona Ventura senza vergogna e proseguita poi dai vari concorrenti. Abbiamo le prime conferme: Spagna riesce a rendere incomprensibile anche il testo di Ligabue, mentre Viola Valentino si mostra già svociata nel mezzo verso che le tocca.

 

– Lo stacco successivo in studio: al ritmo di "Primavera" di M.Rei (scelta originale vista la data), in un’atmosfera da sfilata della Forrester Creation fa il suo ingresso SuperSimo con piglio energico a metà tra il piazzista e il vocalist tamarro anni ’90.

 

– La presentazione della giuria, con una new entry strepitosa: oltre ai 4 soliti giornalisti della stampa, nel posto riservato a RadioRai c’è il mitico Mixo, vecchia gloria di VideoMusic. Spero che resti e ci dia delle gioie: intanto si presenta alla prima puntata con un look S/M alla Tom Of Finland, con baffo e cappellino di pelle.

 

Loredana Bertè opinionista a briglia sciolta. Si teme che da un momento all’altro tiri fuori da sotto la microgonna tutte le special edition del suo album e inizi a farne la televendita (come già è stata vista fare a Domenica In).

 

– L’eliminazione ingloriosa alla prima puntata di Simone "vorrei essere Marco Cocci" Patrizi: la musica ringrazia (non che l’avversario "Parlo di te" Pago non meriti la stessa sorte il prima possibile, peraltro).

 

– La prima esibizione della gara. Preceduta da una clip che mostra crudelmente tutta la decadenza artistica e l’accumulo di botulino sulla faccia durante i secoli, fa il suo ingresso Ivana "Pete Burns" Spagna. Con grande understatement, sceglie di esordire con "Almeno Tu Nell’universo": non stona, ma suscita emozioni solo a livello gastrointestinale.

 

Il Califfo: quanto reggerà?

 

– Le fastidiosissime performance della coppia di vocioni Safina/Jenny B, prima in duetto e poi singolarmente. Abbatteteli prima possibile.

 

Alberto Fortis, che arriva grintosissimo e si presenta con una Ciao Amore Ciao di Tenco eseguita discretamente.

Previsione: entro un paio di settimane sclera peggio di Franco Simone.

 

– L’irriconoscibile e invecchiatissima Viola Valentino, che esordisce massacrando Tutta Mia La Città.

All’improvviso la rissa. La Bertè spara a zero sull’esibizione e sull’intera carriera della Viola ("anche la mia portinaia è simpatica, ma lei non vuole cantare", "rappresenta la musica inutile", "non ha mai avuto voce", "non voglio avere niente a che fare con lei"); l’eroina di Comprami ci resta malissimo e si ribella, millantando una loro antica amicizia e gelati gustati insieme (?).

Per quanto sia vocalmente indifendibile, qui si tiferà sempre e comunque per la Viola (e per Fortis).

 

L’accortezza di Simona Ventura, che stavolta (memore delle vette di anacoluto raggiunte in passato discettando dell’Ultima Spiaggia) non prova nemmeno a spiegare il complicatissimo regolamento, lasciando che le cose si chiariscano da sole col passare delle ore (ma quando finisce? yaaawn…)

 

Leda Battisti e il quesito che si porta dietro: ma allora è parente di Lucio o no? Stavolta sosteneva di esserne cugina (di sesto grado?).

 

– La strepitosa imitazione di Mina fatta da Lucia Ocone
 
La piaga-Dolcenera, che monopolizza la trasmissione per mezzora con le sue smorfie (e le lacrime finte che scendono copiose durante ogni sua esecuzione canora), permettendo peraltro così di seguire Nip/Tuck in pace. Grazie.

 


Massimo Di Cataldo massacrato dalla giuria e in particolare dalla Venegoni che si dichiara orgogliosamente prevenuta ("la musica italiana non sente proprio il bisogno di tornare al periodo che lui rappresenta", o qualcosa del genere).

Per terminare la serata in bellezza, l’ex ragazzo del Muretto diventerà pure "il reietto", ovvero quello che nessuno dei due capisquadra ha scelto (qualcuno degli autori del regolamento deve aver sofferto parecchi traumi infantili ai giardinetti) e che quindi –
da quel che ho capito – va diretto in sfida la prossima settimana.

Bene, non ci si accanisce mai abbastanza in certi casi.

Annunci

5 Responses to Arriva Arriva la Malinconia (che tutte le stecche le porta via)

  1. utente anonimo says:

    D’accordissimo Viola Valentino fino alla morte, ha proprio bisogno tra l’altro di una beauty farm e di una dieta ferrea rispetto a 8 anni fa quando la vidi dal vivo ed era strafiga adesso sembra invecchaita di minimo 20 anni.
    Fortis no non lo reggo ma Viola e Califfo a parte non se ne salvano altri. Piuttosto fuori a calci quell’antica della Mezzanotte.
    Pago vabbè pur se incapace due colpetti :)

    borghese annoiato

  2. utente anonimo says:

    Riflessioni random (visto stamattina, con la febbre lievemente meno alta).

    1. Quando è spuntato Mixo of Finland ho fatto la stessa identica ola di quando la Goggi è spuntata al GF. Se magari lo facessero anche parlare sarebbe meglio. Inutile dire che ho ripensato a discorsi fatti ultimamente..

    2. La sigla credo abbia un tentativo di Cicconare la Ventura, in stile video di “Sorry”. Credo, temo, ed immagino si possa qualificare, seguendo le categorie labranchiane, in puro trash, alias emulazione decisamente fallita.

    3. Patrizi almeno era l’unico carino e l’hanno buttato fuori subito. Uff.
    (no, non cambierò mai.)

    4. Safina e Jenny B mi fanno venire l’orticaria. Come d’altronde la Battisti.

    5. Fortis tutta la vita.

    6. Sono riusciti nella immane impresa di farmi apparire simpatico Puccettone Di Cataldo. No, dico: non so se mi spiego.

    Torno alla mia dose di tachipirina..
    A.30mo

  3. Disorder79 says:

    @b.a.: sì, la Mezzanotte non l’avevo menzionata. Voglio fuori per primi lei, JennyBatto, Safina e Pago.

    @A.30mo: risposte random,
    1) quali discorsi? Mixo comunque mi ha deluso, voti troppo alti a voci antichissime. Bella la battuta della Ventura su un possibile flirt tra lui e il giurato vicino di sedia.

    2) l’ingresso di Pamela nello studio de La Fattoria visto poco fa ridefinisce i confini del trash, comunque.

    3) Patrizi No-Ti-Prego!!!

  4. meija says:

    Mannooo, come riesci a guardare queste cose? ;)

  5. utente anonimo says:

    mi correggo Califano vecchio porco allupato sempre in tiro non si regge quindi salvo solo la mitica Viola che tanto sarà vittima sacrificale della prossima puntata solo xchè pure vamp è oggettivamente senza voce.

    borghese annoiato

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: