Più Letizia per tutti

La pasionaria dell’ultima ora Letizia Moratti, in vista del rush finale della campagna elettorale per il Comune di Milano, sembra proprio intenzionata a partecipare a qualunque manifestazione le possa riservare improperi o fischi.
Fischi sempre utili per accreditarsi come paladina della democrazia e al contempo additare l’intero popolo di centrosinistra e dintorni (quello che ad esempio certe ricorrenze le ricorda ogni anno, non solo sotto elezioni) come “intollerante”.


Così, dopo la sua epifania del 25 aprile accanto al vecchio padre malato ed ex deportato (del quale non è dato conoscere il giudizio sulle liste razziste e fasciste a sostegno della figlia), ha bissato il bagno di folla al corteo del Primo Maggio.

Ma a questo punto non le conviene fermarsi qui: suggerirei alla Ministra della Pubblica Distruzione uscente un’altra serie di appuntamenti mondani da qui al voto, così da ingraziarsi ulteriori target di pubblico-votante e portare ancora avanti il processo di vittimizzazione sulla sua persona.

Partecipazione a iniziativa qualsiasi del Leonkavallo o altro centro sociale


Ai prevedibili fischi, la Brichetto-Moratti risponderà parlando di “tolleranza, comprensione e democrazia”. Al momento in cui il primo aroma particolare si spargerà nell’aria, la Nostra lascerà frettolosamente la manifestazione, precisando comunque che la sua prematura uscita di scena era prevista e “non si tratta di un abbandono”.

Dibattito con gli studenti e i ricercatori universitari della Statale

Pacato scambio di opinioni, condito da pochi trascurabili screzi, con i sostenitori del primato della scuola pubblica.
All’uscita da una porta secondaria, con la cofana e il vestito pastello nascosti sotto kefia ed eskimo per evitare il lancio di ortaggi, la Lady Di Ferro dichiarerà: “Mi aspettavo delle contestazioni: nelle più civilizzate Cattolica e Bocconi sarei stata accolta diversamente. Sono qui però per ribadire che nella scuola c’è posto per tutti. (E comunque quando la mia riforma avrà sortito i suoi effetti persone come queste non daranno più problemi, visto che grazie al cielo non arriveranno più all’università)”.

– Serata in una popolare disco-gay milanese

Grande successo tra il pubblico più fashion, a cui la Ministra dispenserà per circa un’ora (il periodo per il quale ha ricevuto il suo cachet) preziosi consigli sulla cotonatura e sull’arte di scegliere in ogni situazione il Tailleur Perfetto.
Momento di leggero imbarazzo di fronte a qualche domanda cattivella sulle politiche anti-discriminatorie della maggioranza a cui appartiene. “D’altra parte”, risponderà, “siamo in democrazia e mi sembra giusto che al chiuso di queste mura voi uomosessuali possiate protestare a vuoto quanto volete, ben nascosti dalla vista dei cittadini perbene”.

Puntata speciale di TRL su Mtv

Dopo l’esibizione in duetto con la boyband del momento, Vj Letizia confesserà che quei fischi al suo primo posto se li aspettava, ma del resto “Dobbiamo continuare a credere nelle classifiche e nelle classifiche ci sono anche le contestazioni”.

– Ospitata nella prossima puntata de La Fattoria

Al suo arrivo in studio, accoglienza calorosa di Barbara D’Urso, che preparerà per l’occasione uno spiritoso siparietto tutto in napoletano nel quale donna Letizia se la caverà egregiamente.
Vibranti contestazioni da parte di uno sparuto manipolo di blogger sinistroidi, tutti fans accaniti di Selvaggia Lucarelli: la partecipazione della Moratti al programma nasconde infatti un evidente piano per influenzare il televoto a favore della berlusconiana doc Angela Cavagna, con cui la Lucarelli è in sfida.
Il Ministro replicherà che “dobbiamo continuare a credere nel televoto, e col televoto ci sono anche le contestazioni e i triccheballacche”. Aggiungerà poi di credere in “una blogosfera per tutti, fatta anche di tolleranza e comprensione, non più monopolio della sinistra”. E del resto il suo impegno nella promozione dei blog non era sfuggito ai più attenti.



Un vero peccato che le elezioni siano già a maggio: temo infatti che i milanesi dovranno scordarsi la partecipazione del futuro Sindaco Moratti/Candidato Trobato Moratti ad appuntamenti estivi a cui avrebbe sicuramente presenziato, come il Gay Pride, la Festa de L’Unità, i megaconcerti estivi e – perchè non sperare – magari pure i caroselli per la finale mondiale (pensateci: Letiziona su un tir, ubriaca, avvolta in una bandiera azzurra. Forza Italia).

Annunci

3 Responses to Più Letizia per tutti

  1. Imbalsamata, come d’altronde tutto il gotha del centrodestra farebbe un figurone in un museo delle cere. Delle brutte cere, fralaltro. Quello che mi fa incazzare è che non hanno mai perso quel tocco di ‘facciadaculo’ col quale si consentono le peggiori porcate. Ma ho capito il trucco. Il trucco è che la gente non reagisce, si beve tutto senza protestare, vedasi aggiornamento notturno al mio ultimo post.
    Se in questo paese qualcuno si prendesse la briga di dire ‘Oggi non me ne fotto. Oggi faccio qualcosa’ questi pallidi simulacri non avrebbero molto successo al di fuori dell’oratorio. Loro habitat naturale.

    Besos, fratello.

  2. Disorder79 says:

    Il problema – nel caso specifico della Moratti, e qui esco dal tono scherzoso del post – è che il suo gioco è sporco: proprio le proteste sono quello che lei e quelli come lei si aspettano e vogliono sfruttare. Pure le critiche sensate di Ferrante hanno visto sollevarsi tutti quanti, compresa mezza sinistra. Ci sarebbe voluta una qualche forma di protesta ficcante e ironica e allo stesso tempo centrata. Non proprio una cosa che si può ottenere da una folla sterminata.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: