Cose che fanno male alla musica

Non guardando il concertone del Primo Maggio scopro a posteriori di essermi perso le seguenti perle.



Piero Pelù che coverizza Modugno.



– La Bandabardò che coverizza Una Giornata Uggiosa di Battisti (qualcuno li abbatta, subito!)



I tre leader sindacali che coverizzano Viva L’Italia di De Gregori (e vabbè, loro li perdoniamo: basta che non partano in tour).

Annunci

2 Responses to Cose che fanno male alla musica

  1. Be’, se per questo ti sei perso anche l’immancabile ‘Bella Ciao’ in versione kelto-brewery fatta e rifatta cento volte dai Modena City Ramblers, i Negramaro in stato di grazia, i Baustelle (mi fa simpatia il cantante), l’immancabile Ligabue (per me se lo possono tenere), l’adorabile Skin, le deficienti che stanno tutto il concerto a cavalluccio del pirla di turno e , non manca mai, la bandiera con le 4 teste di Moro (simbologia Sarda?)
    Perchè tutto mi sa di già visto?

  2. Disorder79 says:

    Cheppalle i MCR!

    E’ vero, le simpaticone a cavalluccio non mancano mai a qualunque concerto medio-grande (ma vengono generalmente neutralizzate presto, col lancio di vivande e rifiuti vari).

    Pure quelli con la testa di moro ci sono SEMPRE a ogni evento musical-mediatico, e non ho ancora capito se è un segno distintivo dei sardi (del tipo: “fratelli accorsi dall’Isola, raduniamoci qui”), o semplicemente per far colore. Boh!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: