Condoglianze, Tori

torispelling1Qualche tempo fa avevo pensato di scrivere qualcosa su uno speciale super-trash che mi era capitato di vedere (mi era stato registrato da un canale di Sky), dedicato a vita, opere, ville, fidanzati e cagnolini di Tori Spelling (dall’interpretazione della virginale Donna Martin al tentativo di riciclarsi come improbabile icona gay partecipando al delizioso film indipendente Trick di Jim Fall, fino al successo della recente sit-com su se stessa).

Poi però non l’ho fatto (a volte dei rigurgiti di decenza prendono anche me).
E adesso sono qui a parlare di suo padre Aaron Spelling, che si è spento qualche giorno fa alla veneranda età di 83 anni nella modesta dimora di famiglia a Beverly Hills.

torispelling2Come tutti i tele(film)dipendenti sanno, Aaron Spelling – prima che il padre della bovina ma a suo modo irresistibile® Tori – è il guru dei telefilm americani, che partendo dal niente aveva creato un vero e proprio impero nel settore.
A lui si devono serie storiche degli anni 70 e 80 come Charlie’s Angels, Starsky & Hutch, T.J. Hooker, Love Boat, Fantasy Island.
A lui si deve Dynasty, la prime time-soap a più alto tasso di spalline e favolosità.

Ma i teenager degli anni 90 devono a lui soprattutto la serie con cui sono cresciuti e che ancora ricordano con tenerezza, Beverly Hills 90210 (pare che in questi giorni venga replicata al mattino).
BH
è stata il prototipo dei telefilm per adolescenti con protagonisti un gruppo di adolescenti: Dawson’s Creek e The O.C. sono i suoi più famosi "discendenti", che hanno riproposto alcuni suoi schemi (declinandoli entro diverse ambientazioni spazio-temporali) alle generazioni successive; ma senza trovare quel successo trasversale che ebbero all’epoca i personaggi di Brandon, Brenda e Dylan (Luke Perry, il bel maledetto della situazione, fu addirittura tristemente cooptato per un film vanzinianzo di Natale!).

BH 90210 non fu l’ultimo colpo geniale di Spelling. Come suo spin-off, nacque poco dopo Melrose Place, serie che personalmente ho preferito, ma che in Italia ha avuto un successo minore e poco duraturo.
Sorte ancora più ingloriosa ebbe Models Inc., che era lo sciagurato spin-off dello spin-off (
nasceva infatti proprio da una costola di Melrose Place: la sua protagonista, una rediviva Linda Gray, era la madre del personaggio interpretato da Heather Locklear).
Gli ultimi successi (almeno in Italia) del laboratorio-Spelling sono poi stati il ripetitivo Streghe (col ripescaggio di Shannon Doherty direttamente dai pali di lap-dance dove era finita) e, ahimè, la ciellina e bushiana Settimo Cielo.

Su Melrose Place c’è davvero tanto da dire, ci tornerò su prima o poi.
Nel frattempo, ciao Aaron: grazie di tutto.

Annunci

11 Responses to Condoglianze, Tori

  1. simbax says:

    Adoravo Beverly hills, avrò visto le serie due o tre volte. E il dualismo Brenda e Kelly…Non homai capito perchè Brenda l’avessero cacciata,come fra l’altro da Streghe.
    Tory mi è sempre stata sul cavolo.
    Brandon,il lecchino buonista. Dylan il figo nel quale identificarsi,macon scarso successo.

  2. Melrose Place…”gli sceneggiatori non riuscirono a conferire personalità o caratteristiche ai personaggi e allora cosa fecero? li fecero andare di matto uno a uno”.Però Settimo Cielo aveva il suo perché, dai, se non altro per il titolo di testa “Happy nella parte di Happy”

  3. Disorder79 says:

    simbax: La Doherty io sapevo che se n’era andata di sua iniziativa, convinta di “svoltare”. Ma non ha lasciato grandi tracce nel mondo del cinema, infatti poi è tornata all’ovile Spelling..
    Per quanto riguarda Jennie Garth (Kelly), anche lei è poi sparita velocemente. Nello speciale su Tori Spelling tra l’altro faceva tenerezza (ma anche no), lei – un tempo la star del telefilm – che era lì soltanto per parlare della Spelling, che ha poi avuto molto più successo di lei (probabilmente per il suo fascino trash).

    E comunque io ero innamorato platonicamente (come Brandon, del resto) di Andrea Zuckermann.

    maxcar: “7th Heaven” mi ha sempre dato repulsione immediata, non ne ho mai visti più di 2 minuti. Emana perbenismo in modo irritante (oltre ad essere tecnicamente una ciofeca).

    Su Melrose, probabilmente il motivo del suo scarso successo (in Italia, visto che in USA dalla 2a alla 5a serie andava alla grande, forse più di BH) è che era nella forma (e nella collocazione in palinsesto) un telefilm, ma nella sostanza una soap, più camp e trasgressiva delle altre (dalla seconda stagione). E non è così riuscita a intercettare nè il classico pubblico delle soap, nè quello dei telefilm.
    (per chi ama i personaggi fuori dalle righe era invece una manna!)

  4. simbax says:

    La Doherty è stata cacciata sia da Beverly Hills e Streghe per pessimo carattere. Destabilizzava il gruppo attore. Per esempio, con la MIlano non si potevano vedere. Più che altro mi chiedevo come mai questa sua instabilità caratteriale. Come attrice non mi sembrava male.

  5. utente anonimo says:

    ma perché non apprezzi “7th Heaven”?
    soltanto perché, pur essendo stato girato successivamente agli anni ’60, chiunque voglia fare sesso deve previamente sposarsi (e chi non lo fa 2/3 piaghette d’egitto se le fa tutte)?
    però l’aaron è uno che di bacino d’audience si intende, e in america i neocon sono una realtà pesante – gli stessi che infilano alla mano delle figlie l’anello della verginità perché non siano diversamente infilate… e che ascoltano i POD.
    andrea Zuckermann? ma vuoi mettere valery? soprattutto quando si vestiva da peripatetica…

  6. guppie says:

    Vesto ancora il lutto…

  7. Disorder79 says:

    guppie: è lutto per più di una generazione :)

    anonimo: sul target neocon, era esattamente quello che intendevo io.
    Valery Malone è una delle icone ’90s di questo blog, insieme a Kimberly Shaw, Sidney Andrews, Jen Lindley…Quanto ai POD, bleah!!

    simbax: magari si credeva semplicemente una grande attrice!

  8. utente anonimo says:

    Mi ricordo di una puntata tristissima di 7th Heaven, dove il figlioletto biondino e sbarbatello teme di essersi preso l’HIV, nonostante abbia usato il preservativo, per aver inzuppato il biscottino da troppe parti. SIGH!!! Per quanto riguarda Beverly Hills 90210, mi ricordo ancora delle gran PI**E che mi sono fatto su Brandon Walsh!!

  9. Disorder79 says:

    anonimo: Nooooo ma come Brandon Walsh! A me guardarlo ispira solo di diventare ciellino :)

    Per quanto riguarda l’episodio di 7thHeaven, in quel caso mica era del tutto sbagliata come lezione di sesso sicuro: ho sempre sentito dire che ogni “inzuppamento” in un posto diverso (anche della stessa persona) richiederebbe l’uso di un diverso condom…

  10. utente anonimo says:

    valerie malone + che un semplice personaggio di un telefilm americano è stata un’autentica maestra di vita della mia adolescenza..tanto che prima di lei seguivo il telefilm stancamente + x moda che x convinzione, da lei non mi sono mai persona una puntata e quando se n’è andata alla penultima serie ho smesso del tutto di seguirlo (Kelly sembrava promettere bene nelle prime serie quando rubava fra l’altro ilr agazzo alla migliore amica Branda ma poi si è persa nel buonismo stucchevole, Donna l’ho sempre odiata e trovata oltretutto alquanto antiestetica con quella faccia su cui sembra sia passato il ferro da stiro)..nel frattempo xò lei si era già scopata qualsiasi personaggio pricipale e non (compreso il cugino Brandon).
    Ma non dimentico neppure Sidney di Melrose (vamp ma un pò + pasticciona) e la terribile Amanda/Heather Locklear..in effetti Melrose aveva una marcia in + rispetto a qualsiasi telefilm ma Beverly aveva Valerie :)

    borghese annoiato

  11. Disorder79 says:

    A Melrose ci hanno dato delle gioie un po’ tutte (agli spettatori, ma soprattutto agli attori maschi, ognuna se li rigirava tutti)…

    A BH grande Valerie sì (“maestra di vita” come Do Nascimento?), ma anche Brenda, fosse rimasta, la vedevo molto sbarazzina e acqua cheta… Kelly e Donna invece due teocon del cazzo ante litteram :)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: