L’angolo del forcaiolo

Ah, per la cronaca, sul polverone-indulto (che passerà in entrambe le Camere, ormai sembra sicuro) io sto con Di Pietro.
E con Scalfari.
E con Travaglio (che l’altro ieri in questo articolo ricordava il caso Eternit, i reati ambientali e le morti sul lavoro che resteranno senza giustizia).

Se il primo passo per la cancellazione delle leggi vergogna è l’accordo scellerato con UDC e Forza Italia, per cui il centrosinistra ottiene i loro voti allargando per la prima volta l’indulto ai reati societari, fiscali e contro la pubblica amministrazione, siamo messi bene.

Al presidente della Camera Bertinotti vorrei dire che è più deplorevole stringere accordi di questo tipo con Forza Italia che rendere noti i nomi dei parlamentari che sottoscrivono tali accordi (il voto in Parlamento è libero e pubblico, ognuno si prenda la responsabilità delle sue scelte davanti agli elettori).

Al Ministro della Giustizia Mastella non vorrei dire niente: è la legge che ci si aspetta, con lui in quel posto.

Al Governo Prodi vorrei fare i complimenti.
Un degno seguito alla ridicola marcia indietro sulle privatizzazioni (che dopo tassisti e farmacisti vedrà qualunque categoria violare la legge e alzare le mani per mantenere i propri privilegi, sicura di averla vinta).

In pochi giorni, due belle dimostrazioni di fermezza e di etica.
Forse puntano ad essere un governo breve, ma pessimo.

Annunci

6 Responses to L’angolo del forcaiolo

  1. utente anonimo says:

    DI PIETRO DIMETTITI!!!!
    OGGI HAI FATTO RIDERE TUTTO IL PARLAMENTO!
    Azzecca azzecca…….

  2. utente anonimo says:

    Di Pietro congratulazioni hai vinto la tua battaglia!!!!
    L’indulto e’ stato approvato e secondo me anche grazie al tuo elegante stile da parlamentare nonche’ ministro o ex ministro della Repubblica Italiana.

  3. Disorder79 says:

    Caro anonimo/anonimi, Di Pietro (di cui questo peraltro non è l’ufficio stampa), se è un buffone, lo è in un Parlamento di buffoni (e di corrotti).

  4. simbax says:

    Purtroppo in politica bisogna scendere a compromessi….

  5. Disorder79 says:

    Sì, ma c’è modo e modo di scendere a compromessi. Un modo che evitasse qualsiasi tipo di sconto di pena ai colpevoli di voto di scambio politico-mafioso, ad esempio.

  6. AnelliDiFumo says:

    E io sto con te. Anche stavolta…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: