Disgustorama

In ordine sparso, notizie di questi ultimi giorni che non contribuiscono a smaltire la mia nausea:

1) La santificazione – ad opera dei soliti "tg" e rotocalchi – di Flavio Briatore, improvvisamente diventato una persona profonda grazie alla sua malattia.
Fai un favore all’umanità: curati nella tua superclinica e taci.

2) L’attuale opposizione che si straccia le vesti contro l’abuso del ricorso alla fiducia da parte di un governo con 2 senatori di maggioranza – quando il Governo Berlusconi si vergognava a tal punto delle leggi che presentava in Parlamento da ricorrervi ripetutamente, pur con una maggioranza di 100 parlamentari.

3) Gli eterni litigi nella Rosa Nel Pugno e la decrepita classe dirigente locale dello Sdi, che (Ottaviano Del Turco in testa) sta sistematicamente boicottando l’alleanza coi radicali non si sa bene nella speranza di cosa (Entrare nella nuova Dc di Rutelli? Stare da soli allo 0,0%? ANCORA la favola dell’unità socialista?)

4) I numerosi servizi dei tg (di nuovo), tra l’allarmato e l’ironico, sui 4 balordi usciti per indulto e rientrati in carcere qualche ora dopo.
Ero contrario all’indulto (soprattutto per certe categorie), ma questa è pura demogogia: su migliaia di persone che escono dal carcere, mi sembra un dato normale.

5) La constatazione quotidiana (vedi oggi l’arresto a Milano della "Maga Antonella") di quanto in Italia prevalgano ignoranza e superstizione.
Il successo di Vanne Marchi e santoni vari, le madonnine che piangono lacrime e sangue a richiesta, gli improbabili miracoli di San Gennaro, il culto fanatico della personalità verso padri pii e papi vari, in carica o no: tutto si riconduce a quello, ignoranza e superstizione.
Religione e religiosità sana a me continuano a sembrare un’altra cosa (ma pare che religione, in Italia, sia solo questo).

6) Le squallide polemiche sul concerto di Madonna (quella crocifissa ma che non sanguina). Come al solito il mondo cattolico dà priorità alle battaglie importanti (invece di occuparsi di sciocchezzuole come questa, ad esempio).

7) Niente di nuovo sul fronte mediorientale, purtroppo.

Annunci

10 Responses to Disgustorama

  1. in ordine a quanto sub 4), se posso, i fruitori dell’indulto sarebbero usciti comunque entro poco tempo, non è che siano state aperti sepolcri che la Giustizia aveva sigillato fino alla venuta dei cavalieri dell’apocalisse. pertanto le simpatiche reiterazioni di reato ad opera dei citati soggetti – per estremizzare e semplificare – al massimo sono state anticipate.
    vabbè, anche la stampa fa quello che può…calciopoli ha un poco annoiato, vallettopoli pure, la gggente vuole essere motivata a spendere € per leggere sotto l’ombrellone.
    stee
    (sembri ombroso…)

  2. Disorder79 says:

    No, ombroso no, un po’ acido magari (anche di stomaco) e volevo sputare un po’ di veleno :)))

    Per il punto 4, hai ragionissima, è esattamente quello che intendevo anch’io:
    a)chi era destinato a reiterare il reato, lo avrebbe fatto anche se uscito alla sua data;
    b) che si sia arrivati a 4-5 casi in tutta italia, su migliaia di usciti negli stessi giorni, non mi sembra una cifrona!

  3. utente anonimo says:

    riguardo il punto 3: avrei voluto vantarmi di essere residente nell’unica regione con presidente della Rosa nel Pugno… ma non posso! :-(

    sul 2, un giudizio da froci sui cidiellini: che poracce!

  4. L’ultimo commento era il mio…

    Andreas

  5. AnelliDiFumo says:

    Vedo che ci diamo alla grande agli OSSIMORI adesso: “classe dirigente dello Sdi”… uhauahuhauahuahau!!!

  6. Disorder79 says:

    Beh, fatto sta che tutti gli amministratori locali della RnP sono in quota Sdi, grazie alle clientele locali dei vecchi socialisti (mentre al solito il radicamento sul territorio dei radicali non esiste).

    Il problema dell’aggregazione-RNP è che se non cresce una NUOVA classe dirigente giovane e indipendente da entrambi i partiti (nessuno dei 2 esente da pecche) non si va da nessuna parte, come separati in casa.

  7. senhal says:

    flavio briatore è quasi commuovente, lascia senza parole. si è salvato e siamo tutti felici x lui ma la “rivelazione” che nessuno è immortale poteva anche evitarla. si è salvato x’ può accedere a cliniche che i comuni “mortali” nemmeno si sognano. buon x lui ma un po’ di pudore! la gente qui continua a morire quindi festeggi in silenzio.
    la vera chicca è: “pensi che forse tutto quello che hai costruito serve fino a un certo punto. magari è inutile” noooooooo ma che genio!!! minchia meno male che c’è lui che ci illumina.
    scusa ma quest’uomo pensa che gli ospedali siano vuoti? non sa che c’è gente che non riesce a lavorare a causa di una malattia e viene sfrattata? gente che non si può curare per mancanza di denaro?
    ho letto l’articolo (che ignoravo) e ho quasi vomitato. vedo gente malata tutti i giorni e certe volgarità non le sopporto. grazie x averlo segnalato.

  8. Disorder79 says:

    Ecco appunto, fa vomitare da cima a fondo. Pensare che è solo un estratto.
    Oltre ai vari proclami di religiosità d’ordinanza e all’insensibilità verso chi deve fare la coda negli ospedali pubblici, segnalo anche questa perla di umanità:

    «Per la prima volta dopo anni — ricorda Briatore — mi sono ritrovato a cenare da solo: finora, quando entravo al ristorante con la solita corte di amici e cellulari, se vedevo uno da solo, pensavo: “Che sfigato”. Non lo penserò più».

    E ancora lo sfoggio di modestia:

    Dopo l’intervento, «sono stato molto con me stesso e ho deciso che ci starò sempre di più:c’è almeno un quindici per cento di superfluo nella mia vita di prima, ne farò a meno.

    E infine la chiusa dell’articolo, con accostamento (involontariamente?) comico:

    E il 10 agosto ritroverà tutti gli amici al suo Billionaire di Porto Cervo. «Ma avrei voglia di gridare solo una cosa: fate i check-up, a me hanno salvato la vita»

  9. senhal says:

    la cosa davvero sconvolgente è che non si è vergognato di dire quello che ha detto. quindi x lui è normale. e questo è davvero allucinante. la storia del ristorante fa sorgere seri dubbi sulla sua salute mentale (nel controllino annuale lo psichiatra non era compreso?)
    non ho capito una cosa (sarà che sono troppo sfigata): cosa vuol dire corte di cellulari? significa che circola con un trolley pieno di telefoni?

    solo 15%???? non è un po’ sottostimato?

    l’accostamento finale non è comico, è semplicemente una volontaria e palese presa x il culo.

    del resto, non poteva arrivare niente di meglio da parte di uno che, all’esame x diventare geometra, ha costruito una stalla con scalinata. le vacche stanno ancora fissando perplesse i gradini.

  10. Disorder79 says:

    Attenzione, oggi Briatore ha deciso di eliminare il 15%di superfluo della sua vita dandosi al’impegno sociale e civile, con una crociata in grande stile contro la tassa del lusso introdotta dall’amministrazione Soru in Sardegna.
    Quartier generale dei girotondini di destra sarà il riaprendo il Billionaire, ovviamente.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: