Greatest hits

Ma tipo (considerazione da quattro soldi, anche meno): se tra qualche giorno venisse fuori la storia di una blogger anoressica, pure disabile, che viene picchiata e violentata, nella sua classe, da un gruppo di bulli, davanti a professori nudi, mentre altri suoi compagni sono impegnati in orge selvagge e altri ancora girano col telefonino un video del tutto, poi diffuso (tra una partita e l’altra a un videogioco violento) su internet?
Avrebbe la notizia sufficiente appeal per conquistare le prime pagine?
L’effetto-accumulo la vincerebbe sul rapido passar di moda delle "emergenze" sui media italiani?

Annunci

7 Responses to Greatest hits

  1. bonyfingers says:

    “mamma saura”, direbbe qualcuno.

  2. simbax says:

    E si ora in Italia sono diventati tutti bulli, violentatori, anoressici e le maestre delle pervertite.
    Se poi i giornalisti si lamentano della propria condizione di precari…

  3. Disorder79 says:

    Il punto è che tutte queste “emergenze” si sgonfiano dopo pochi giorni di sensazionalismo estremo e nessuno ne parla più, mentre magari si passa al prossimo interessantissimo caso “gnocca senza testa”.

  4. Franfiorini says:

    Guarda, nei blog pseudofemminili/isti è un pullulare di post in cui si parla “anche io ho avuto qualcuno che mi infastidiva/la mia migliore amica non mangiava più”. Quindi direi previsione più che azzeccata ;)

  5. Disorder79 says:

    Beh, io comunque mi riferivo più a giornali e tv. I blog alla fine se parlano tutti degli argomenti “di moda” sono quelli che hanno meno colpa: non offrono servizio pubblico, nè vengono pagati per scrivere qualcosa..

  6. simbax says:

    La tv e i giornali sono allucinanti! Ci marciano con questo tipo di notizie e stranamente spuntano a catena altri fatti. Atti di bullismo, maestre stronze e pazze e ragazze anoressiche ci sono sempre stati.
    I mass media fanno fenomeno solo perchè non sanno cosa dire.

  7. Disorder79 says:

    Appunto. O non vogliono investire soldi, tempo e coraggio per fare scoop veri.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: