La vostra incoerenza, pensare che vivremmo benissimo anche senza

Un’occhiata superficiale alla cronaca politica di questi giorni e a certe audaci dichiarazioni mi ha ispirato un mini-sondaggio. Chi vuole, può votare.

Gli esponenti dell’attuale opposizione:

1) fanno più ridere adesso quando denunciano il ripetuto ricorso alla fiducia da parte dell’attuale governo, che ha una maggioranza ballerina di un paio di deputati al Senato (nella passata legislatura la Cdl aveva maggioranze bulgare e blindò tutte le finanziarie e le leggi vergogna);

2) faranno più ridere quando torneranno al potere e al primo autunno caldo grideranno alla persecuzione, dicendo che "si fanno scioperi continui solo quando governa la destra".

Io sono indeciso.

PS. bisognava per forza parlare di politica dopo aver scoperto questo tra le ultime visite
 

   senato.1

 
(già che ci siamo, consiglio al gentile lettore dal Senato della Repubblica di installare Firefox; nel caso poi si trattasse dell’ufficio della sen.Binetti, aggiungo una sonora pernacchia, così, aggratis)

Annunci

8 Responses to La vostra incoerenza, pensare che vivremmo benissimo anche senza

  1. utente anonimo says:

    Con questo tipo di visite ormai ti possiamo considerare una vera blogstar!!!!
    ILLEGALLY BLONDE

    p.s. Povera Binetti, le sarà preso un colpo a leggere i miei commenti di qualche post fa :)) (lei che a personalità anale tra l’altro sta messa abbastanza bene)

  2. Disorder79 says:

    Ma figurati: a parte che può essere qualunque computer che si appoggia al server del Senato, gli staff dei politici sono soliti googlare la rete cercando magari i loro nomi, e sai in quanti blog e siti capitano ogni giorno…
    La Binetti poraccia, prima che impari ad usare il computer…Stasera ha messo per la prima volta il rossetto per andare da Ferrara e sembrare un po’ più moderna (,ma appena ha aperto bocca si è subito manifestata la sua mentalità medievale)

  3. simbax says:

    Se ti visita pure il senato della repubblica mi sa che stai diventando famoso…ah ah

    Chissà chi sarà stato di destra o di sinistra.

    Ormai i blog grazie a Grillo sono il nuovo fenomeno di comunicazione, soprattutto perchè sono liberi a differenza della tv e della carta stampata che sono sempre vincolati alle necessità degli editori.

  4. BINETTI: tiè! :D
    oddio, mi sento alle elementari :P

  5. anche io ho avuto la stessa visita, due son le cose:
    1. anche al senato della repubblica ci sono finocchi blogghisti
    2. ci controllano
    …propenderei per la prima

    :)
    FM

  6. Disorder79 says:

    simbax: mah, “grazie a” Grillo o “nonostante” Grillo? Il suo è in realtà un blog anomalo. Ha il m erito di aver aperto il mondo dei blog a tantissima gente, ma si tratta anche di un blog anomalo e demagogico (ha dietro una vera e propria redazione, non una persona; il dibattito nei commenti è inesistente, stante la loro abbondanza spropositata, così come quello di G. con altri blogger).
    Ed è stato il primo dei tanti “blog dei vip”, che non sempre sono poi così brillanti..

    Consorzio: e ri-tiè anche da parte mia :)

    Fireman: probabile. Ma ripeto, non credo che si debba trattare per forza di un parlamentare, ci lavora un sacco di gente.
    …”controllano” poi è una parola grossa. Sarà colpa del solito gùgol.

  7. AnelliDiFumo says:

    Con tutto il rispetto, ma la classe politica italiana non è in grado di controllare nulla. :-@

  8. Disorder79 says:

    …eh già, nemmeno le mogli, i fratelli e i parenti vari mandati in Parlamento per nepotismo :)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: