Una volta per tutte

Due stringati richiamini, come per i vaccini, su argomenti da queste parti già triti e ritriti (ma che purtroppo non perdono mai d’attualità).

1. Questo blog è e rimarra anticlericale finchè la Chiesa Cattolica si comporterà come istituzione di potere imponendo la sua morale anche a chi non ne fa parte, finchè si intrometterà nelle questioni politiche di uno stato sovrano come quello italiano pur mantenendo contemporaneamente essa stessa i privilegi di stato sovrano grazie al concordato, finchè spargerà odio e discriminazione come in questi giorni continua a fare a ritmo quotidiano il papa tedesco, davanti a politici e amministratori italiani in ginocchio e media ugualmente prostrati che continuano a regalargli spazio.
Questo è quanto ho da dire riguardo a tutte le offese che ancora nel 2007 sono costretto a ricevere ogni giorno, come cittadino italiano e come persona.

A chi volesse replicare che così protestando civilmente sto IO offendendo il Vaticano, la persona del papa e compagnia bella, che ho IO un’ostilità innata laicista e preconcetta (va di moda ribaltare il ruolo di vittime in quello di carnefici), che sto turbando IO le sensibilità altrui, non posso che indicare questo post di Cadavrexquis, che sottoscrivo integralmente. Perchè se le offese ve le chiamate, un bel vaffanculo non ve lo nego di certo.

"E’ tutto fiato sprecato per gente che blatera di valori e non sa riconoscerli quando li ha davanti agli occhi. Bisogna solo rispondere con gli stessi strumenti che usano loro e che conoscono meglio: l’insulto e lo sbeffeggio. Se proprio devono lamentarsi per la nostra "violenza verbale", allora è ora che la assaggino davvero."


2. Quanto al governo italiano, anche lì il panorama è più squallido e desolante che mai.
Per chi volesse farsi quattro risate, questo sembra essere l’imbarazzante parto dello strombazzatissimo regal vertice di Caserta. Il vuoto pneumatico.

Nessuna traccia, figurarsi, dell’argomento unioni civili. Qualcuno se ne sorprende, visti i gentili "inviti" dell’ultima settimana giunti da oltretevere?
Ora vedremo in Parlamento.

Per rendersi conto di quanto la diatriba Bindi-Pollastrini-Binetti sia fondata sul nulla (se non sulla volontà teodem di alzare polveroni e mandare all’aria anche le minime riforme previste nel programma dell’Unione), basta leggersi queste ragionevoli parole del peraltro assai moderato Stefano Ceccanti, il giurista che si sta occupando per conto del governo del progetto di legge in materia (che chissà se e come verrà alla luce).

Annunci

One Response to Una volta per tutte

  1. AnelliDiFumo says:

    Il post di Cadavrexquis mi era sfuggito, grazie.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: