Mi si nota di più se vengo, se non vengo, se vengo senza aderire…

Non siamo davanti a un film di Moretti, ma all’ultima figura da cioccolataio di Fassino:

"I Ds aderiscono al Gay Pride. Ma partecipare al Gay Pride non implica aderire alla sua piattaforma politica"


Non ho parole: ancora quella dell’aderire alle manifestazioni senza essere d’accordo con la loro piattaforma non s’era mai sentita.

Un leader, un politico, un uomo ma soprattutto un ufficio stampa alla frutta (non c’è nel suo staff un "addetto alla decenza verbale" che impedisca l’uscita di scivoloni mediatici come questi, che lo rendono ridicolo davanti a tutte le parti politiche?).

Questa la risposta dei tre portavoce nazionali del Pride di Roma, pubblicata sul sito del Mieli (all’interno di un comunicato che titola giustamente "BUFFONE"):

"Ci spiega l’onorevole Fassino su quale di queste tre parole non si ritrova? : "Parità, Dignità, Laicità"?"

Fassino, resta pure a casa tranquillo. E non sprecarti nemmeno ad aderire formalmente: ne guadagnerà la chiarezza.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: