Sick Sad Summer

SickSadWorldNelle scorse settimane la mia presenza sul blog (anche con le "brevi") è stata scarsa, per stanchezza, pigrizia, altre priorità: eppure di scempi da commentare ce ne sarebbero stati, eccome.
Riporto qualcosa, giusto per lasciare certe sconcezze alla memoria dei posteri (ovvero al sottoscritto che rileggerà gli archivi del suo blog in futuro).
Al lettore l’onere di stilare una qualche classifica dei più disgraziati, io vado in ordine semi-sparso.

1) La verità viene sempre a galla: un po’ come qualcos’altro
Dopo aver "pagato" politicamente per lo scandalo Sesso & Coca (ha dovuto addirittura lasciare l’UDC: adesso resta deputato, ed essendo nel Gruppo Misto il suo voto è assai più ambito di prima), Cosimo Mele cerca di aggirare anche l’accusa di omissione di soccorso e cessione di droga, ribaltando la frittata: è tutto un gomblotto!

Nei due post di Giulia una collezione di perle dalle sue interviste: dopo la lettura, pregasi tirare lo sciacquone.

2) Gelminopoli
Da dove iniziare, nella vicenda che vede
indagato per abusi sessali il fondatore delle Comunità "Incontri" (…ah no pardon, "Incontro"), nonchè brevettatore del metodo contro la tossicodipendenza che al metadone sostituisce Cristo & botte, nonchè ex truffatore e millantatore con precedenti penali, nonché alleato di ferro della destra fascista e omofoba?

Innanzitutto dall’inchiesta, con gli ultimi sviluppi (e i testimoni a carico che aumentano).
Ma da quando sul simpatico vecchietto è scoppiato il polverone, se ne sono viste di cotte e di crude.

– Innanzitutto abbiamo avuto i coloriti affondi a 360° dell’indagato (un altro che parla come mangia, come i vari Prosperini e Gentilini) contro il complotto di giudici anticlericali, radical-chic vari, froci (che pure il suo passato sconsiglierebbe di tirare in ballo), protestanti ed ebrei (questi ultimi poi sostituiti dai massoni).

– Nella storia entra anche l’altro presenzialista televisivo don Mazzi (con un ruolo poco chiaro: pare aver raccolto in passato la testimonianza di uno dei ragazzi probabilmente baciati in bocca "per affetto", come era usuale nelle comunità del Gelmini per manifestare la fratellanza cristiana).

– Direttamente dai reality show e dal salotto dell’Italia sul 2, irrompe poi sulla scena il catto-psichiatra Alessandro Meluzzi (che peraltro è pure massone: ma quelli non erano tra i complottisti?), col ruolo di portavoce mediatico del Don.

– Nel frattempo il noto super-avvocato Franco Coppi, uno che aveva difeso pure Andreotti, dopo le sparate antisemite e antidemocratiche di cui sopra rinuncia al suo incarico. Ora attendo l’arrivo di Taormina, che credo a settembre non mancherà.

– Peccato infine che la stagione estiva stia per finire: avrei visto bene Don Gelmini insieme a Lele Mora, Elisabetta Gregoraci, Fabrizio Corona e la new entry Giampiero Fiorani nella compagnia di giro del Billionaire. Ma magari qualche serata invernale in disco ci scapperà, basta attendere l’inevitabile risciacquo e assoluzione mediatica che in Italia regolarmente segue allo sputtanamento.

3) Markettopoli
Vicenda piuttosto squallida, quella dei preti ricattati da una marchetta, che da Torino si sta allargando in altre città (per ora paiono esser sei i religiosi che gradivano sollazzarsi con giovani più o meno maggiorenni, per poi far sottoscrivere loro in certi casi delle ridicole liberatorie del tipo "Non ho mai avuto rapporti sessuali con Don X").
Vicenda piuttosto squallida e anche piuttosto verosimile.
Sono in tanti, da tempo, ad attendersi una rivolta delle marchette e dei ragazzi sfruttati da quella buona metà di preti "dell’altra sponda", che dal pulpito predicano odio e repressione e in privato praticano senza vergogna sesso clandestino per lo più mercenario, quando non pedofilo. Ovviamente quello in cui si spera da queste parti è un loro pubblico sputtanamento – ma fatto per bene – e non certo l’estorsione ai loro danni (che resta un reato, da condannare).

4) Gli scoppia la testa (cit.)
Un punto a parte nello stupidario estivo lo merita questa tragicomica intervista di Vittorio Messori alla Stampa.
Due frasi si stagliano su tutte: quella in cui l’intellettuale ratzingeriano parla del "concetto ipocrita di pedofilia" e quella in cui traccia arditi paralleli culinari ("c’è chi non si sa fermare davanti agli spaghetti all’amatriciana, chi non sa esimersi dal fare il puttaniere e chi, senza averlo cercato, ha pulsioni omosessuali").
Tutta l’intervista vale comunque una lettura, così come i commenti a margine di Malvino e Anskij.

5) Un’attesa conferma
Sulla stessa scia di Messori si colloca il commento di Vittorio Feltri sulla vicenda dei presunti abusi in comunità. “Don Gelmini? Se anche avesse toccato qualcuno, chissenefrega, con tutto il bene che ha fatto”.
…pare quasi gridare: Cos’è questo sparare fregnacce collettivo? Pensate forse di poterlo fare meglio di me?

6) Ha trovato la sua strada
La Brambilla si confessa: per lei Wanna Marchi è un modello.

7) Osama Bin Rossi
Sul caso del Dottor Valentino Rossi presunto evasore non vado oltre la manifestazione della mia relativa antipatia verso il personaggio.
Chissà se in un lontano futuro le lauree honoris causa e il titolo di eroe nazionale andranno mai a scienziati e letterati, che possano promuovere arte e impegno tra i giovani, invece che a campioni di corse reclamizzanti birra, che tra i loro fans che ne emulano le gesta producono al massimo un po’ di morti sulla strada.
Per quanto riguarda poi la trasmissione senza contraddittorio del suo penoso video difensivo nei più seguiti "telegiornali" italiani, la penso anch’io così.

8) In it for the money
Un momento indimenticabile dell’estate è stato quando da Portocervo è giunta la notizia della rissa verbale e non tra il cafone Zucchero sul palco e i cafoni miliardari che aveva come pubblico.
Anche qui non si sta né con l’artista bollito e superpagato (ma comunque sobrio, come ci tiene a far sapere) né coi suoi finanziatori/vittime.
Ma di certo sentire urlare "lavandino", "baraccone" e "cassonetto" (per restare agli epiteti più gentili) a un parterre che annoverava tra gli altri la Marini, la Perego e la Santanchè non ha prezzo.

9) Fermateli. SUBITO!
Cecchi Paone si prepara per partecipare insieme a Cristiano Malgioglio all’Isola dei Famosi e mette in valigia i profilattici, dichiarandosi pronto a una storia. Brrr.

Annunci

14 Responses to Sick Sad Summer

  1. azbla says:

    Weilà… gironzolavo qua e là tra i
    blog e sono finito anche nel tuo. Mi
    sembrava da maleducati non
    lasciarti nemmeno un segno del mio
    passaggio, ed ecco questo mio
    commento. Ti invito a passare dal
    mio blog sempre che tu lo voglia.
    Ciauuuuu e buon week end!!!

  2. Kekule says:

    Nelle desertiche notti gigliate, quel cineforum degli anni ’70 che è Retequattro dopo l’una ti salva la vita.
    Ieri c’era “Pensione Amore: Servizio completo”, un film dove la lettura dei desideri femminili, mi gioco una palla, non ha visto manco una donna in fase di sceneggiatura che potesse dire:”Ma come cazzo credete che funzioni una donna?”.
    Ecco, secondo me le notizie diversamente piccantine dell’Isola dei Famosi prossima ventura sono _chiaramente_ creazioni etero.

  3. utente anonimo says:

    E smettila di scrivere il tuo blog mentre ti parlo su messenger baraccone, lavandino, cassonetto, tro**ne, bag***ia” che non sei altro!! :-))))
    IllegallyBlonde

  4. Disorder79 says:

    azbla: un segno ok, uno spam fotocopia anche no. Buon weekend!

    Kekule: esatto, sono rispettivamente i desideri delle donne come li immaginano gli uomini (il target di spettatori del film) o quelli dei gay come li immaginano gli etero (il target quantitativamente principale, com’è ovvio, dei programmi tv di prima serata)

    bagasci*ne: e tu smettila di spippolare sul msn mentre io creo ARTE sul blog :D

  5. Postmoderno says:

    Non so a voi, ma a me la news che fa più orrore e che potrebbe provocarmi incubi notturni è quella punto nove..

  6. federicoAS says:

    Io non riuscirò più a dormire per la nove! :D

  7. utente anonimo says:

    SBUCCIAMI ALEZZANDRO!!! :-D
    IllegallyBlonde

  8. Franfiorini says:

    tutto ciò è meraviglioso

  9. Disorder79 says:

    Naturalmente il punto 9 è una sintesi mia: CP non ha accennato a una storia *con M*, ma solo a una storia in generale. Però il fatto che ci sia anche M inquieta…
    (poi vabbè, si sa che son tutte cazzate e le storie sono finte e pure i digiuni, ecc)

  10. Tesoro, sono appena tornato da Berlino ma dopo questa listona mi sa che faccio un’altro biglietto e riparto. Un’oretta e mezza di aereo, 5 secoli di distanza.

    Un bacione

    K.

  11. Disorder79 says:

    E ci credo (bentornato!). In effetti altro che Sick Sad World, potevo modificare l’immagine in Sick Sad Italy visto la provenienza di tutte queste belle notizie…

  12. Postmoderno says:

    Io mi riferivo alla sciagurata eventualità di incappare in immagini tv di cecchipaone e malgioglio con indosso solo un perizoma tigrato..

  13. anch’io sono capitata qui più o meno per caso…sull’intervista a Messori ti segnalo il post sul mio blog intitolato “ma questa non è apologia di reato?”…mi farebbe piacere un tuo commento

  14. AnelliDiFumo says:

    No, ammetto che i condom di Cecchi Paone con Malgioglio tolgono davvero il fiato.

    Ma il nuovo nome della comunità gelminofila, “Incontri” merita un applauso in piedi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: