Non sono una soubrette come un altra

La querelle che vede coinvolta l’onorevole Gabriella Carlucci da una parte e il professor Luciano Maiani (col sostegno quasi unanime dell’intera comunità scientifica) dall’altra è sempre più esilarante.

In sintesi estrema: il professor Luciano Maiani, fisico delle particelle di fama mondiale, viene indicato per la nomina alla presidenza del CNR. Proprio nell’imminenza della nomina però lo stesso Maiani si trova ad essere tra i firmatari del noto appello contro Ratzinger alla Sapienza. Da parte del centrodestra scatta quindi l’immancabile polemica, ed è soprattutto l’onorevole Carlucci a cavalcarla (per il momento senza successo, visto che il ministro Mussi ha confermato la nomina).
Vengono tirati in ballo non solo passi falsi passati del Maiani-manager (è stato tra le altre cose direttore del CERN di Ginevra), quanto soprattutto presunti errori scientifici dello stesso. Peccato che gli studiosi internazionali chiamati in causa dalla Carlucci abbiano tutti prontamente smentito le critiche a Maiani loro attribuite.

Per chi volesse approfondire, può leggere la pagina di Wikipedia sulla Carlucci (che però probabilmente sarà presto modificata, visti i toni abbastanza sarcastici), i vari post di Bioetica dedicati alla vicenda, nonché i post e le fonti qui linkate.

Ma soprattutto merita una lettura accurata il blog della stessa onorevole Carlucci. Un blog giovane ma che già promette bene, e che già pullula di frasi da ricordare.
I post dedicati dalla bionda conduttrice e parlamentare di Forza Italia alla vicenda (che quanto ai contenuti fanno pensare di aver dietro l’ispirazione, per così dire, degli scienziati in quota forzista Zichichi e Boschi, che sembrano avere qualche ruggine con Maiani: e fin qui niente di male) sotto il profilo della forma si distinguono per aplomb, spirito dialettico e maestria retorica.
L’ultimo ad esempio si apriva così:

Ricordiamo con Socrate, che mai la maggioranza decide ciò che e’ giusto ma solo ciò che le conviene per questo accettiamo la democrazia.
Ma se la maggioranza non può provare quel che dice perche’ non e’ giusto, chi ha le prove deve dirlo a voce alta e proclamare ciò che e’ giusto anche se e’ solo.
Questo per rispetto alla propria intelligenza poichè nessuno ha il brevetto del cervello, specie quando insulta come voi
.

E si chiudeva così (grassetti miei):

Tutti  mi hanno svergognato tranne il quotidiano Libero dicendo che sono una ballerina che sparla di scienza. Ma ho detto il vero.
Di fronte abbiamo Maiani, un gran figlio di una ballerina che fa la scienza.
Ma dice il falso.

I nostri soldi della scienza
sono pochi, che almeno vengono spesi bene da persone perbene.

Ma come tralasciare quest’altra meraviglia, una risposta a un articolo cattivo cattivo apparso su Liberazione che ricordava storiacce passate di incidenti sulle preferenziali e parcheggi in libertà.
Per l’occasione ho dato spazio alla maestrina comunista che è in me, che ha sorvolato sulla sciatteria stilistica e si è concentrata sugli errori, divisi come da tradizione per gravità in rossi, blu e viola (quelli da dietro la lavagna).
 
gabriella_dietro_la_lavagna 
Nell’ordine, abbiamo prima un bel gerundio che non dipende da nessuna delle due proposizioni principali coordinate, una col verbo in prima persona e l’altra impersonale (ah, maledetta analisi del periodo!).
Subito dopo, un più veniale errore di concordanza tra alcune verità e materia (ma come: verità non era una parola che lei mastica meglio della sinistra, come sembra affermare?). Per quanto riguarda la frase in basso, la maestrina di cui sopra non ne ha semplicemente compreso il significato, ma probabilmente è colpa del suo background stalinista.
Sull’errore cerchiato di viola…vabbè, forse è meglio tagere.

La morale della favola.
Purtroppo Vespa ha ragione: la rete è cattiva, e appena un personaggio politico apre un blog, tutti sono subito lì a fare le pulci alla sua sintassi con post stupidini come questo. Molti altri utilizzeranno lo spazio commenti (lasciato incautamente senza moderazione e senza l’ombra di una risposta) per smontare parola per parola tutto il prodotto di tanto impegno e fervore (le smentite di cui sopra alcuni scienziati le hanno lasciate infatti addirittura nei commenti! Anche se non mancano gli interventi semplicemente canzonatori, al limite della crudeltà gratuita).
E sopratutto, generalmente bastano pochi giorni di polverone sul web perché qualcuno crei un blog-parodia (scoperto via Petunias).

Io spero solo che l’on. Carlucci venga ricandidata e che continui ad aggiornare il suo blog con costanza: l’Italia e la rete hanno ancora bisogno di lei.

[E sì, il titolo del post è volutamente scritto così]

Annunci

3 Responses to Non sono una soubrette come un altra

  1. punkwithgun says:

    Spero anch’io che la Garlucci continui a regalare perle. Grazie per il twit con il link al blog di Cabriella.
    Per un fisico è divertente notare quali siano le uscite palesemente “imbeccate” e quali quelle senza rete. Quella del nobel a mio parere è un parto di Cabriella herself…

  2. AnelliDiFumo says:

    Ma siamo sicuri che valga la pena dedicare tutto questo tempo alla Carlucci?

  3. Disorder79 says:

    punkwithgun:

    “lunedì 10 marzo 2008
    Lettera da Gabriele

    Mi scrive un tale con accento spagnolo, marches, marques, marchez, boh. Mi dice che lui ha vinto un Nobel nel 1982. Per la letteratura.
    Ora, dico io, ma come si permette? Io accetto lettere solo da Nobel per la fisica. A volte leggo quelli per la migliore regia o per la migliore attrice non protagonista. Ma mai per la letteratura.”

    :D

    AnelliDiFumo: se vale la pena? dovessi scegliere di cosa scrivere sul blog in base all’importanza degli argomenti, sicuramente NO :)
    …ma qui spesso si cazzeggia – e poi bisogna anche avere l’ispirazione per scrivere di un argomento, e non sempre viene.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: