California dreaming, on such a winter’s day

In California qualche giorno fa una storica sentenza della Corte Suprema riteneva incostituzionali le leggi che vietano nello stato il matrimonio tra persone dello stesso sesso (va premesso che in California già esiste un’unione registrata per omosessuali che prevede molti diritti equivalenti). Qui il pdf della sentenza completa, ma mi permetto di riportare una traduzione di alcuni passi, fatta da Aelred (e rimandare al suo post per approfondimenti).

Prima di tutto, l’esclusione delle coppie dello stesso sesso dalla definizione di matrimonio è chiaramente non necessaria per garantire piena protezione a tutti i diritti e benefici che attualmente sono accordati alle coppie sposate di sesso diverso; permettere alle coppie dello stesso sesso l’accesso alla definizione di matrimonio non priverà le coppie di sesso diverso di alcun diritto e non modificherà il quadro legale dell’istituzione del matrimonio, dal momento che le coppie dello stesso sesso che scelgono di sposarsi saranno soggetti agli stessi doveri e obbligazione che attualmente sono imposti alle coppie di sesso diverso.

Secondo: mantenendo la definizione tradizionale del matrimonio e concedendo alle coppie dello stesso sesso solo una relazione familiare separata e con un nome diverso imporrà, realisticamente, uno stigma negativo sulle coppie dello stesso sesso e sui loro bambini, poiché negare a queste coppie l’accesso alla tradizionale e altamente favorevole definizione di matrimonio equivale a porre un dubbio se la relazione familiare ufficializzata di una coppia dello stesso sesso merita una dignità pari a quelle di sesso diverso.

Terzo: a causa dell’ampia disparità di trattamento che le persone gay storicamente hanno subito, è estremamente probabile che escludere le coppie dello stesso sesso dall’istituzione legale del matrimonio può essere inteso come il riflesso di un’opinione ufficiale, secondo cui le loro unioni formali sono di condizione inferiore rispetto alle equivalenti relazioni delle coppie di sesso diverso.

Infine, riservare la definizione di matrimonio esclusivamente alle coppie di sesso diverso e riconoscere solo una definizione separata e distinta alle coppie dello stesso sesso può avere l’effetto di perpetuare una premessa più generale – adesso rifiutata con decisione da questo stato – che gli individui gay e le coppie dello stesso sesso sono in qualche modo "cittadini di seconda classe", che possono, secondo la legge, essere trattate in modo differente e meno favorevole rispetto a individui eterosessuali e coppie di sesso diverso.

Anche se il panorama statunitense sul fronte dei diritti per gli omosessuali non è tutto rose e fiori, adesso da quelle parti è arrivato il momento di fare un po’ di auguri.

– – –

Pochi giorni dopo, in Italia, la ministra-velina delle Pari Opportunità Mara Carfagna prima invita i gay ad essere sobri, dall’alto del suo curriculum, e subito dopo nega la sua presenza ai vari Pride a cui era stata formalmente invitata e il patrocinio del suo ministero a quello nazionale di Bologna. Certo, nessuno si aspettava un comportamento diverso (da lei o da chiunque altro fosse stato messo sulla sua poltrona dalla destra). Queste alcune sue frasi, dall’intervista al Corriere.

«Io credo che l’omosessualità non sia più un problema. Perlomeno così come ce lo vorrebbero far credere gli organizzatori di queste manifestazioni. .Sono sepolti i tempi in cui gli omosessuali venivano dichiarati malati di mente».

[Sono proprio sepolti, sì.]

«Oggi l’integrazione nella società esiste. Sono pronta a ricredermi. Ma qualcuno me lo deve dimostrare».

[Sì, gay e lesbiche sono talmente integrati che nella maggior parte dei casi sono costretti a non rivelare e nascondere il loro orientamento sessuale sul lavoro per non subire licenziamenti o ritorsioni. E spesso, specialmente se vivono lontano dalle metropoli, a recitare anche in famiglia, pena l’abbandono o le botte.]

«Sono pronta ad agire su casi concreti e reali. Qualcuno che mi venga a dire che un omosessuale non è stato assunto per via della sua tendenza. O che sempre per tendenze sessuali venga negato un affitto o qualsiasi altro diritto. Allora sì che intervengo».

[E infatti non succedono mica queste cose.]

«Sì, i miei amici omosessuali non mi dipingono una realtà così tetra per gli omosessuali del nostro Paese».

[NO, la classica storiella degli "amici omosessuali" ricchi, velati e contenti NO!]

«Per questo, invece, sono pronta a sollecitare il nostro ambasciatore italiano presso le Nazioni Unite perché si faccia portavoce della richiesta della depenalizzazione universale dell’omosessualità».

[E certo, lottiamo pure per allargare i diritti civili. Negli altri paesi].

Annunci

4 Responses to California dreaming, on such a winter’s day

  1. utente anonimo says:

    1) se depenalizzano l’omosessualità, poniamo, in Iran, magari è la volta che un po’ di omosessuali italiani cambiano aria :)
    2) la verità è una sola: se sei gay e non conosci la tatangelo, oggi, non sei nessuno.

  2. Disorder79 says:

    1) mi sa che la tattica è appunto quella…
    2) meglio: se non conosci la Tatangelo/la Santanché/la Prestigiacomo/la Mussolini/la Carfagna (la tiritera sugli amichetti gay e felici la recitano un po’ tutte/tutti i politici e personaggi vari in quota destrorsa/clericale)

  3. ecco quale è il discrimine: gli amici gay delle persone di sinistra sono tutti tristi, quelli delle persone di destra felici ed integrati. e la riprova sei tu, piccolo fiammiferario disorder, sempre tignoso, sempre imbronciato, mai uno spontaneo sorriso, mai un lucidalabbra perlato…
    stee

  4. Disorder79 says:

    stee: “e lo rivendico con orgoglio”! (cit.) :D

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: