Sciacallipuntosplinderpuntocom

sciacallaggioperugiaQuella di sbattere il mostro in in prima pagina è pratica ormai abusata.
E ormai in prima pagina puoi sbatterci persone non ancora condannate in primo grado insieme ai loro diari e blog – come ha fatto Fiorenza Sarzanini, inviata del Corriere della Sera da Perugia.
E visto che c’è di mezzo un blog, ecco la strategia di marketing definitiva: creare un bel bannerone colorato come questo, con la foto di una imputata e la scritta BLOG in bella vista, e piazzarla in mezzo alla home page (appunto) di Splinder (dove sta nel momento in cui pubblico questo post). Quale target migliore di quello composto da migliaia e migliaia di persone che un blog lo gestiscono ogni giorno?

Non so chi faccia più tristezza tra la Sarzanini che specula su questa vicenda, la Bompiani che pubblica (con un’operazione editoriale moralmente e giornalisticamente discutibile, oltre che sociologicamente ridicola), Splinder che ne accetta la pubblicità o io stesso che, ospitato gratuitamente da Splinder [*] , scrivo questo post per lavarmi la coscienza.

[*] Peraltro, per quanto alcune migliorie come le immagini nei feed o un miglior motore di ricerca interno  sarebbero gradite, non ho particolari motivi per lagnarmi di Splinder, che è una piattaforma di blog che offre gratis molti servizi e complessivamente funziona bene (per le mie esigenze, e in rapporto al gran numero di utenti).
Però un consiglio, cara Splinder. Se non sbaglio, uno degli imputati il blog ce l’aveva su MsnSpaces. Ecco, capisco che il mercato è il mercato, però la prossima volta lasciamo che sia la concorrenza ad arricchirsi pubblicizzando queste cose. Tutti i blogger che ospitate si sentiranno un po’ più innocenti. Mica sarebbe poco.

[UPDATE: dopo la pubblicazione leggo qui che il banner fa le sue apparizioni sul sito già da diversi giorni – non me n’ero ancora accorto, non avendolo aperto.]

Annunci

5 Responses to Sciacallipuntosplinderpuntocom

  1. utente anonimo says:

    Quella pubblicità è (o era) anche su Libero, tra l’altro, e la si vedeva ogni volta entrando nella propria casella e-mail. Una campagna ben mirata, non c’è che dire.

    Mr. Soft (ex EgoManiacKid)

  2. lollodj says:

    Ma porca puttana… quando la reltà supera la fantasia, mi viene in mente il diario di Laura Palmer

  3. utente anonimo says:

    Peccato che “Il Diario di Laura Palmer” fosse architettato da un genio, quest’immondizia dai rifiuti del “giornalismo” che sfruttano il compiacimento morboso dell’Italia che ormai è diventata lo scenario di un reality.
    E che dire del servizio – passato qualche giorno fa su tutti i tg – sulle “Case degli orrori”??

    martina

  4. TuttoFaMedia says:

    Effettivamente quella ‘roba’ è disturbante.

    La figura peggiore la fa Bompiani a mio parere. La Sarzanini poteva anche chiedere di rimuovere il proprio nome dalla copertina, tanto a che serve buttato lì come uno straccetto inutile?

  5. Dis0rder says:

    Sì, tremendo il servizio su “che fine hanno fatto le cose degli orrori” (Garlasco ed Erba, mi pare)!

    TuttoFaMedia: sì, la figura peggiore la fa Bompiani. Poi anche la Sarzanini, che con google ho scoperto aver anche fatto la corrispondente da Genova/G8 – insomma non una che ha sempre scritto di cose morbose, pare. Beh complimenti.
    Splinder, tra tutti, è il soggetto con meno colpe, e la pubblicità è pubblicità. Però fare una critica alla scelta (anche se la pubblicità è gestita da google, e chiaramente quella era stata piazzata lì grazie alla keyword “blog”, il proprietario del dominio qualche strumento di controllo ce l’ha e può bloccare alcune pubblicità sgradite, mi dicono) mi sembrava doveroso.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: