Crocifissi e rotolini

crucified_madonna
Volevo esprimere un’opinione sfumata sulla questione del crocifisso nei luoghi pubblici; in particolare sulla opinione di tutti i politici italiani in materia.

Per sintetizzare la mia opinione molto sfumata su cosa possono farci i politici con tutti i loro crocifissi citerei, sostituendo l’oggetto, le parole dell’indimenticato ex assessore alla cultura di Firenze Giovanni Gozzini.

(peraltro, con l’utilizzo di oggetti inanimati invece che di escort/trans/ministri a pagamento il piacere può essere simile, ma senza più il pericolo di rapine e ricatti)

Annunci

2 Responses to Crocifissi e rotolini

  1. utente anonimo says:

    In italia siamo bravi a distruggere quello che non c’è ancora.
     
    Prendiamo la laicità. Un amico francese si lamentava che a causa di questa, in Francia non c’è più rispetto per la sfera personale-religiosa di una persona (vedi la questione del velo).
    Prendiamo il comunismo.
    Prendiamo i 60 anni di malgoverno della sinistra.

    In Italia non si parla di togliere i crocifissi dalle case ma da edifici pubblici e né tanto meno, ahimé, si parla di far pagare l’ici alla chiesa.

    Eppure si conduce questa strenua battaglia contro i fanatici laicisti. Ma chi sono sti mostri? Ma dove stanno?

    Un clima paranoico di maccartismo diffuso direi.

    // Rob Nosleep

  2. Dis0rder says:

    Eh sì (metterei anche il modello di democrazia occidentale con alternanza, tra le cose nate morte o quasi in Italia).

    E poi c’è pure una diffusa laicofobia interiorizzata, per cui nooo, questa battaglia è controproducente, il crocifisso non dava noia a nessuno anzi nessuno più si accorgeva che c’era, invece ora ci sarà la reazione opposta.
    Io non penso che ad esempio un partito come il Pd debba sostenere le battaglie per togliere i crocifissi da questo o quell’edificio pubblico, perché dovrebbe dimostrarsi laico in altro modo, più concreto – ad esempio sul versante della scuola pubblica, dei diritti civili e dellla sanità. Ma a parte il fatto che NON fa neanche quello, non penso che debba neanche schierarsi contro il ricorso legittimo di singoli (anche pochi) cittadini che invece da quel simbolo della mancara laicità dello stato italiano sono turbati.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: