«Quanti viaggi ci facciamo con la musicaaa, la nostra macchina del tempooo»

new Dharma Station-ponte
[Ci risiamo: continua la serie di post in conflitto di interessi. ]

Dove eravamo rimasti con Ponterotto? Ah sì, i Jules Not Jude, sabato 9 gennaio. Bravi e simpatici i ragazzi, anche se per ora sul palco è soprattutto il cantante Simone Ferrari a gigioneggiare con il pubblico (normale che sia così, del resto. E’ un duro lavoro quello del frontman, ma qualcuno lo deve pur fare!). I bresciani ci hanno regalato un’oretta di piacevole brit/indiepop; i pezzi non hanno tutti la stessa immediatezza (va anche detto che la band in questa formazione non ha una storia live lunghissima: nell’ep Clouds Of Fish alla batteria c’era Budo degli Annie Hall, e anche il bassista non è con loro dall’inizio), ma la stoffa c’è e l’ora abbondante di concerto finisce in un lampo!

julesnotjude-ponterotto2
Le canzoni proposte sono molte più delle 5 dell’ep comunque: c’è stato spazio anche per una cover (With A Little Help From My Friend nella versione Joe Cocker), e in almeno un brano si sono sentite le influenze vagamente balcaniche che i Jules Not Jude promettevano di tirare un po’ fuori col tempo (influenze dovute all’origine del chitarrista Mirza Sahman, l’altro autore e membro fondatore del progetto insieme a Ferrari). Una componente apparentemente lontana dall’indiepop di partenza, vicino a gruppi come i Le Man Avec Les Lunettes, il che aumenta la curiosità per come si evolverà il loro suono (un album dovrebbe essere in lavorazione e in arrivo entro l’anno, lo attenderò al varco).

julesnotjude-ponterotto1
La settimana successiva sono passati i Gamera Gamera, gruppo del circondario che propone una miscela di noise, rock, postgrunge e quant’altro, con voce sia maschile che femminile e testi per lo più in italiano. Il suono complessivo ne risulta un po’ acerbo e disomogeneo (ma loro sono di formazione ancora più recente, e le esperienze live si limitano a posti in zona); già buona la grinta mostrata però. Di loro non ho potuto scattare foto (purtroppo, perché il pigiama sfoggiato del chitarrista/cantante e le babbucce della cantante meritavano).

– – –

eterea_ponterottoE domani arrivano gli Eterea PostBong Band!

Definire il suono Post Bong non è facile, potrei aggiungere altrettanti aggettivi a quelli spesi qualche tempo fa parlando del loro concerto senese, ma renderei comunque poco l’idea. Di sicuro è uno dei live più divertenti visti ultimamente, dal punto di vista coreografico e del coinvolgimento. Qui potete ascoltare in streaming l’ultimo album Epiks 1.0 (ma mentre per apprezzare in pieno il disco si deve essere appassionati di certa electro-rock avant-freakkettone, l’impatto live resta decisamente un’altra cosa).

Prima e dopo, cercherò di dimostrarmi all’altezza della follia sonora dei postbongers e di contribuire a farvi muovere – almeno simbolicamente – il fondoschiena.

L’immagine accanto (e quella di inizio post) sono in onore della Lost-mania, che con l’approssimarsi dell’inizio dell’ultima serie si fa sempre più forte (anche tra gli Eterea stessi, immagino).

Non aprite quella botola!

(Prossimi appuntamenti: 30/1The Calorifer is Very Hot!; 6/2 Blake/e/e/e; 13/2 Farmer Sea. Qui il calendario completo fino a tutto marzo)

Eterea Post Bong Band – Brus Bros 

Eterea Post Bong Band – Cavalcata Pt.1 (video, featuring Desmond in the hatch)

Annunci

2 Responses to «Quanti viaggi ci facciamo con la musicaaa, la nostra macchina del tempooo»

  1. djdona says:

    E in tutto cio’ nessun dettaglio in piu’ sui tuoi djset? :-)
    una scaletta, anche solo una lista con un po’ di pezzi, una piccola registrazione audio…
    sarei curiosa di saperne qualcosa in piu’, dato che i luoghi fra siena e firenze ormai sono irragiungibili per me :-(

  2. Dis0rder says:

    eccomi, eccomi! scusa il ritardo nella risposta, è che volevo rispondere a te e a qualcun altro direttamente con un post a parte, ma tanto per cambiare me la sono presa un po’ comoda… :)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: