And always wear a happy face

Quando arrivi a fine serata e parte il tradizionale sirtaki seguito da altri tre o quattro balli etnici o similtali e tutti si abbandonano entusiasti al consueto momento di aggregazione politicamente corretto di fine serata e tu li guardi e li odi tutti e vorresti prenderli uno per uno a calci nel sedere al ritmo ondulante di musica che sarebbe decisamente più divertente ascoltare al ristorante mentre si cerca di smaltire l’hangover alimentare causato dall’assunzione di quantità smodate di moussaka e pietanze varie gusto feta, e insomma va bene ascoltare sei diverse canzoni di Madonna in una serata che comunque sono state pur sempre più divertenti delle quattro di Lady Gaga di cui due consecutive che a loro volta – a parte il fatto che bisogna accettare il fatto che Telephone spacca – sono state comunque più divertenti del doppio ascolto di We Found Love di Rihanna che hai sentito solo stasera per la prima volta e FA CACARE A SPRUZZO come la maggior parte dei singoli di Rihanna e poi dopo un’ora per gentile concessione degli apprezzati quanto aggiornati djs la ascolti per la seconda volta e dalla prima facile progressione di synthcosi che ora rammenti c’è pure Calvin Harris di mezzo te la balli tutta tarantolato che manco Alessia Terminator per colpa della terza bevuta e dei tre rimbalzi impliciti incassati da possibili Amoridellatuavita nel giro di due ore, dicevo insomma va bene ascoltare e ballare per tutta la sera hit sempreverdi aka stagionate aka la cassettina di dieci anni fa come se non ci fossero né un domani né la maniera di mixare almeno due pezzi due tra loro, e va bene provare a instaurare conversazioni socialmente accettabili sviando l’attenzione altrui dai tuoi occhi iniettati di odio verso il cattivo gusto generalizzato, e va bene limitare tutto sommato le critiche anche interiori a questo e quell’altro perché accettare serenamente che il tuo anno nuovo inizi nel segno della misantropia e dell’intolleranza e del non mi rompete le balle comprende anche la necessità di qualche volta mediare e vivere e accettare e conoscere e il paesereale de sta cippa ché tanto le situazioni per cui rodersi il fegato non mancheranno, va bene tutto, va bene il pezzo di Holly Valance e va bene quello che è inutile che guardi, non si illuda di venir salutato dopo quella storia patetica dell’sms e va bene anche la gente che fa pipì e poi non passa al lavandino a lavarsi le mani, che schifo, ma pretendere che tu accolga con il sorriso il sirtaki, il cazzo di sirtaki che annuncia il prematuro volgere alla fine della serata, e sì perché per quanto facciano obiettivamente cagare c’è questa storia che non vorresti comunque che certe serate finissero presto, insomma questo proprio no, e in quel momento, il momento in cui il sirtaki inizia ad accelerare e tutti son lì sorridenti che si abbracciano e ridono e ondeggiano, ci sono solo tre cose da fare, uno schiacciare il tasto play, due alzare il volume a palla, tre ascoltare i riff infernali che fanno zittire tutti e quella voce cavernosa che entra dopo un po’ e ricaccia in gola i sorrisi hipster e quelli fescion-outlet, ed ecco che dopo la sua accelerazione il sirtaki del tuo cuore si placa e prosegue limaccioso, per poi sputare di nuovo in faccia agli ultimi fans della lambada di Jennifer Lopez che scappano dal luogo che vaffanculo ha visto il concerto dei Dinosaur Jr. qualche anno fa e tu c’eri e c’era neanche un quarto dei paganti venuti a ballare lammerda stasera che son quelle cose che ti viene da pensare che i Maya eccetera eccetera, e quando la canzone dentro di te è finita sei contento perché quella sì è una cazzo di canzone di fine serata, e non importa che fuori i balli di gruppo e di aggregazione stiano proseguendo, puoi avviarti tranquillo verso il malgestito guardaroba in cui centinaia di persone si stanno ammassando a riprendere le loro robe mentre i tizi della sicurezza sono ancora a farsi un cicchino da qualche altra parte e nel frattempo partono gli spintoni e i controspintoni e il non spingete e fate uscire la gente anche se la via d’uscita non c’è e le scene di isteria e la tizia che dà di matto prorompendo in un attacco di panico geniale se finto e riesce in qualche modo a guadagnare qualche posto, e tu davanti a tutto questo sfoggiando un sorrisone TROLOLOLOL ti senti rilassato e soddisfatto del defluire della tua negatività interiore su quella massa di gente che ha così tanta fretta di prendere il suo giubbottino firmato e andarsene a casa dieci minuti prima di quelli che hanno spintonato, dieci minuti che essendo le tre e mezzo si sa fanno molta differenza, che poi cosa se ne vanno a fare a casa che una volta lì magari faranno cose senz’altro degne di nota come sesso duro o pettegolezzi sull’iFrocio con le amiche o struccarsi o sboccare, ma di certo non ascolteranno e ringrazieranno i Dead Kennedys per avergli svoltato quel momento di merda come farai tu.

Annunci

4 Responses to And always wear a happy face

  1. suonano due volte i pezzi nella stessa serata perchè hanno 2 dj commerciali e nessuno dei 2 rinuncia a suonare i riempipista del momento; questo gli organizzatori/boss dei locali non lo capiscono…hanno 2/3 dj quando per il tipo di serata “pop” che fanno ne basta uno…

  2. miss_sneezy says:

    Sembra una delle mie mail dei momenti peggiori. Sono fiera di te.

    • dis0rder says:

      sono solo un rancoroso epigono :)
      (prima reply con i commenti ramificati!)
      (e anche primo video embeddato in un post col più facile sistema di WordPress!)
      (mentre i video embeddati in tutti i post vecchi con il codice che si usava su splinder sono tutti saltati e dovrò rimetterli, GIUOJA!)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: